Auguri, Super Donne!

Noi della btstudio facciamo un omaggio a una eroina protagonista di questi giorni che esce nelle sale di tutto il mondo: Captain Marvel.

Perché siamo qui fomentati a parlarne?

Siamo qui perché la donna di Captain Marvel ci ha fatto battere il cuore con un salto indietro agli inizi della nostra carriera, quando la btstudio iniziava a fare i primi passi!

Captain Marvel: un tuffo nel trash degli anni ‘90

Per l’uscita nelle sale del film Captain Marvel, è stato creato un sito ad hoc, calato anch’esso negli anni ‘90: www.marvel.com/captainmarvel.

Cosa ha di così figo il sito di Captain Marvel?

Il TRASH!

Il trash è quella cosa per cui un po’ ti viene la pelle d’oca e un po’ la nostalgia. Se siete indecisi su quale sentimento provare, vi diamo la benedizione sul provarli entrambi!

Noi della btstudio, che siamo dei grandi romantici, non potevamo non gioire del tuffo nel passato agli albori della nostra comunicazione!

Sito in html basic, il tanto amato Comic Sans, GIF dagli scontorni dubbi, colori arcobaleno e animazioni in rilievo.

Gli stereogrammi poi ci hanno fatto ricordare quando da ragazzini, perdevamo la vista fissando pixel colorati e ci alzavamo con gli svarioni per i troppi viaggi con la testa.

Captain Marvel: l'Elogio del Trash anni '90

Insomma, Captain Marvel: sicuramente non ti diamo l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale (pieno di stereotipi ormai passati sulla figura della donna), ma di sicuro, se esistesse, ti daremmo quello per il genio comunicativo e le emozioni che ci hai fatto provare.

Evviva il TRASH! Evviva gli anni ‘90!